PortoDeiPiceni

Organizzazione politico-amministrativa del territorio

Il territorio su cui si concentra il PortoDeiPiceni é diviso amministrativamente in 80 comuni facenti parte di due province (Ascoli PicenoStemma della Provincia di Ascoli Piceno e TeramoStemma della Provincia di Teramo) di due regioni differenti (Marche e Abruzzo), situate nel centro Italia

 

 

Questo é l'elenco completo, in ordine alfabetico, dei comuni; a ciascuno di essi é dedicata una pagina completa di informazioni utili ed aggiornate.

Acquasanta Terme, Acquaviva Picena, Alba Adriatica, Ancarano, Appignano del Tronto, Arquata del Tronto, Arsita, Ascoli Piceno, Atri, Basciano, Bellante, Bisenti, Campli, Canzano, Carassai, Castel Castagna, Castel di Lama, Castellalto, Castelli, Castiglione Messer Raimondo, Castignano, Castilenti, Castorano, Cellino Attanasio, Cermignano, Civitella del Tronto, Colledara, Colli del Tronto, Colonnella, Comunanza, Controguerra, Corropoli, Cortino, Cossignano, Crognaleto, Cupra Marittima, Fano Adriano, Folignano, Force, Giulianova, Grottammare, Isola del G. Sasso d'Italia, Maltignano, Martinsicuro, Massignano, Monsampolo del Tronto, Montalto delle Marche, MontedinoveMontefino, Montefiore dell'AsoMontegalloMontemonaco, Monteprandone, Montorio al Vomano, Morro d'Oro, Mosciano Sant'Angelo, Nereto, Notaresco, Offida, Palmiano, Penna Sant'Andrea,   Pietracamela, Pineto, Ripatransone, Rocca Santa Maria, Roccafluvione, Roseto degli Abruzzi, Rotella, San Benedetto del TrontoSant'Egidio alla VibrataSant'Omero, Silvi, Spinetoli, Teramo, Torano Nuovo, Torricella Sicura, Tortoreto, Tossicia, Valle Castellana, Venarotta.

Fino al 2004, la provincia di Ascoli Piceno comprendeva altri 33 comuni che sono poi passati alla nuova provincia di Fermo; a tali comuni é stata dedicata una pagina.

Altre ripartizioni amministrative

Considerando il comune la entità amministrativa di base, oltre alle regioni e alle province esistono altre forme di aggregazione di comuni:

  • le Unioni di Comuni e alle Comunità Montane, sorte a seguito del riordino delle autonomie locali.
  • i sistemi locali del lavoro individuati dall'Istat
  • le Diocesi per l'amministrazione del culto cattolico
  • i Tribunali, per la competenza territoriale nella amministrazione della giustizia
  • le capitanerie di POrto di San Benedetto del Tronto (con gli Uffici Marittimi Locali di Cupra Marittima e Delegazione di Spiaggia di Grottammare) e di Pescara (con l'Ufficio Circondariale Marittimo di Giulianova e gli UML di Silvi, Roseto, Tortoreto e Martinsicuro)

Stampa della pagina: www.portodeipiceni.it/amministrazione.htm (Organizzazione amministrativa)
Data aggiornamento: 18 marzo 2018
Verificare le condizioni di utilizzo delle  informazioni contenute in questo documento
Per contatti: info@portodeipiceni.it